Referendum 2020 cosa è cambiato?

Il Referendum 2020, inizialmente previsto per marzo, ma a causa del Covid-19 è stato spostato al 20-21 settembre, per esercitare il proprio diritto di voto, ha visto la chiamata di tutto il corpo elettorale, composto da 46 milioni di italiani residenti in italia e 4 milioni e mezzo residenti all'estero.

Con una percentuale del 69,96% ha vinto il SI'. Ma cosa è cambiato?

Versione in Spagnolo

Riduzione dei parlamentari

Oggetto del referendum costituzionale confermativo era l'approvazione della legge che va a modificare la Costituzione Italiana agli articoli 57, 58, 59 trattando la riduzione del numero di parlamentari. La prima proposta del disegno di legge risale ad aprile 2018, seguita poi da due modifiche, ed approvata dal Senato della Repubblica nel febbraio 2019. La proposta di legge segue l'iter di approvazione richiesto per la modifica di legge costituzionale, fino ad arrivare al 28 gennaio 2020 quando Mattarella firma il decreto di indizione del referendum confermativo.

Con la vittoria del SI quindi il numero totale dei componenti dell'organo rappresentativo e legislativo del Paese scenderà da 945 a 600, con un taglio di un terzo in entrambe le Camere: la Camera dei Deputati passa da 630 a 400, il Senato della Repubblica passa da 315 a 200, di cui i senatori eletti a vita potranno essere solo 5.

Parlando di elettori....

Il Referendum ha contato 25 milioni di italiani alle urne in italia e solo un milione di italiani votare per corrispondenza all'estero, un numero tutto sommato esiguo se si considera che il corpo elettorale è composto da un totale di 51 milioni circa (hanno votato il 51,12% del totale degli elettori). Ma la nuova legge riguarderà tutti, tanto in Italia che all'estero.

Cosa significa per gli italiani all'estero?

Con la riduzione dei parlamentari, diminuisce anche la rappresentanza degli italiani all'estero che adesso avranno 8 rappresentanti alla Camera (prima erano 12), e 4 in sede del Senato (prima erano 6).

E cosa per gli italiani in italia?

Anche gli italiani in Italia vedono una riduzione dei propri rappresentanti regionali, calcolati da sempre in percentuale agli abitanti di ogni singola regione, dall'altro lato però vedono anche un risparmio sulla spesa pubblica. Facendo una veloce stima infatti si può calcolare un risparmio netto di circa 57 milioni di euro all'anno.

Da quando sarà attiva la riforma costituzionale

La nuova legge non avrà effetti immediati. Innanzitutto devono passare almeno 60 giorni dall'approvazione per poter diventare operativa; passati questi giorni avrà effetto dalla data del primo scioglimento o della prima cessazione delle Camere successiva alla data di entrata in vigore della legge costituzionale. Solamente all'ora vedremo gli effetti del nostro voto espresso attraverso il Referendum 2020.


#parlamentoitaliano #senatoitaiano #referendum2020 #referendum2020 #italianoonline #govertoitaliano

Viví Italia, estés donde estés.

Seguinos en las Redes Sociales

La  mia vita Italiana
  • Facebook
  • Instagram
  • Pinterest
  • Twitter
Inicia una conversación con nosotros

Contacta la redacción si quieres publicar un evento para la comunidad italiana.

Inicia una conversación con nosotros

©2020 por Lamiavitaitaliana.org

Valle delle Radici la ciudad italiana virtual de todos los descendientes
La mia vita Italiana - La escuela de Italiano on line de Valle delle Radici
conversación activa