Un omaggio per tutti i napoletani e gli Italiani!



Questo video descrive tutto il calore del popolo Napoletano e la bellezza di questa città. Meravigliosa Napoli

Napule


Chillu jorno nu rré e na reggina Quel giorno un re ed una regina partettene a fore venettene ccà partirono da lontano e vennero qui Fuie na festa e pe for'e balcone Ci fu una festa e per i balconi nu sacco e bandiere pe tutt'a città tante bandiere vennero esposte Masaniello purtaie nu babà Masaniello portò un babbà ma a riggina vuleve mangià ma la regina voleva mangiare Fuje accussì ca cu ll'acqu'e a farina Fu così che con l’acqua e la farina nu bellu guaglione a facette ncantà un bel ragazzo la fece incantare Po guardaie da bandiera e culure Poi guardò una bandiera a colori pensaie nu numento dicette Maistà pensò un momento e disse: Maestà Mo ce metto ddoje pummerulelle Adesso ci metto due pomodorini cu sta muzzarella e na fronna d'està con questa mozzarella e una foglia di basilico Po nu furno vulett'appiccià Poi un forno volle accendere dduie minut'e va faccio assaggià due minuti e ve la faccio assaggiare Chella pizz'a nventaje pe'a reggina Quella pizza la inventò per la regina perciò Margherita l'avetta chiammà perciò Margherita la dovette chiamare Napule Napoli, t'o raccontano Napule te lo raccontano a Napoli nfaccia e mure de viche sopra i muri dei vicoli può lleggere a storia e sta bella città puoi leggere la storia di questa bella città Gennarino a Pozzuoli cresceva Gennarino a Pozzuoli cresceva parlava ca ggente sultanto e Gesù parlava con la gente solo di Gesù Ma c'è steve chi nun c'è credeva Ma c’era chi non ci credeva e nu juorno e settembre o vulette affruntà e un giorno di settembre lo volle affrontare Contr'o diavolo niente può ffà Contro il diavolo niente puoi fare ma sapeva ca Dio steve llà ma sapeva che Dio stava li E accussì m'paraviso sagliette e o Vesuvio E così in paradiso salì e il Vesuvio che mmane sapette fermà con le mani seppe fermare C'era un principe senza casato C’era un principe senza casata che aveva cambiato la sua identità che aveva cambiato la sua identità Diventato un attore importante Diventato un attore importante pe' tutta sta gente era il grande Totò per tutta la gente era il grande Totò E cuntento morì in povertà E contento morì in povertà p'ajutà tanta gent'a campà ma aiutò tanta gente a vivere Chillu principe ricco ind'o core Quel principe ricco nel cuore ma quant'allegria c'ha saputo purtà quanta allegria ci ha saputo donare Napule Napoli .......... .......... Una notte ero in barca a Surriento Una notte ero in barca a Sorrento in un mare elegante vestito di blu in un mare elegante vestito di blu Sotto un cielo pezzato di stelle Sotto un cielo pezzato di stelle da un vecchio terrazzo qualcuno cantò da un vecchio terrazzo qualcuno cantò Una voce cantava per me Una voce cantava per me non vedevo nessuno perchè non vedevo nessuno perché Era il canto del grande Caruso Era il canto del grande Caruso che il mare l'aveva tenuto per sè che il mare l'aveva tenuto per sè E accussì te mettist'a sunà E così ti mettesti a suonare ddoje parole sapiste 'nventà due parole sapesti inventare Sta canzone ca e scritt'a Surriento Questa canzone che hai scritto a Sorrento oramai tutt'o munno t'ha sap cantà oramai tutto il mondo te la sa cantare

#LamiavitaItaliana

Viví Italia, estés donde estés.

Seguinos en las Redes Sociales

La  mia vita Italiana
  • Facebook
  • Instagram
  • Pinterest
  • Twitter
Inicia una conversación con nosotros

Contacta la redacción si quieres publicar un evento para la comunidad italiana.

Inicia una conversación con nosotros

©2020 por Lamiavitaitaliana.org

Valle delle Radici la ciudad italiana virtual de todos los descendientes
La mia vita Italiana - La escuela de Italiano on line de Valle delle Radici
conversación activa